Mose, ore decisive per la salvezza delle imprese. la strada è solo una: subito i soldi al Provveditorato

“Il grido delle imprese del Consorzio Venezia Nuova che hanno lavorato al MoSE è arrivato ovunque. Per queste aziende e per i loro lavoratori, ancora in attesa dei pagamenti, queste sono ore decisive. Non vorrei che nell’urgenza di risolvere il problema si imboccassero strade diverse da quelle che impone il buonsenso. Per me la soluzione è una: garantire i soldi al Provveditorato, che con serietà li utilizzerà per sbloccare urgentemente i pagamenti”. Così la deputata veneziana di Italia Viva Sara Moretto.
“Le imprese devono essere pagate al più presto per il lavoro che hanno fatto finora e contemporaneamente devono avere una prospettiva per ciò che c’è ancora da fare per garantire il funzionamento di un’opera che, ormai lo hanno visto e capito tutti, funziona – sottolinea la deputata -. Si tratta di aziende che hanno maturato competenze specifiche che non sono reperibili da nessun’altra parte e che, anzi, potranno esportare questo know how in tutto il mondo”.
“È evidente però che la necessità di risolvere con urgenza la situazione non deve portarci a scorciatoie – conclude -. E, una volta sanata questa situazione inaccettabile, il passo successivo deve essere quello di arrivare all’Autorità che, come ho già avuto modo di dire, deve essere guidata da profili di alta competenza”.

Vai alla rassegna stampa su questo argomento

Video

Link

Newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per maggiori info.

© 2021 Sara Moretto | Tutti i diritti riservati | Powered by VISYSTEM

Privacy Policy Cookie Policy

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart