Sara Moretto
Carissimo/a [subscriber:firstname | default:reader],
la settimana che si è appena conclusa resterà nella storia. L’Italia ha infatti licenziato in via definitiva il Piano nazionale di ripresa e resilienza, il documento che permetterà al nostro Paese di utilizzare le ingenti risorse della Comunità Europea con l’obiettivo di intraprendere un percorso di crescita economica sostenibile attraverso investimenti e riforme.
Per la ripresa del Paese sono sul tavolo 204,5 miliardi dall'Europa a cui si aggiungono 30,5 miliardi del fondo complementare stanziato ex novo da questo Governo. Nel piano aumentano le risorse destinate alla sanità di prossimità, alla digitalizzazione del Paese e del sistema produttivo, alla mobilità sostenibile, al diritto allo studio e alla ricerca, in particolare applicata al mondo delle imprese. Finalmente asili nido, potenziamento tempo del pieno e imprenditorialità femminile non sono auspici ma azioni concrete e dotate di risorse. Per dirlo con le parole del presidente del Consiglio Draghi, “nell'insieme dei programmi c'è anche e soprattutto il destino del Paese. La misura di quello che sarà il suo ruolo nella comunità internazionale. La sua credibilità e reputazione come fondatore dell'Unione europea e protagonista del mondo occidentale. Non è dunque solo una questione di reddito, lavoro, benessere, ma anche di valori civili, di sentimenti della nostra comunità nazionale che nessun numero, nessuna tabella potranno mai rappresentare”.
Draghi, nei suoi interventi in Aula, ha indicato chiaramente come le priorità siano la concorrenza dei mercati, la semplificazione delle autorizzazioni, la digitalizzazione e la riforma fiscale. Nel campo energetico si punta all’idrogeno verde; per un sostegno vero al nostro agroalimentare si dovrà partire dal rinnovamento del parco macchine in agricoltura all’insegna della sicurezza e della tecnologia.
E mentre l’Italia disegna il suo futuro, deve parallelamente continuare a percorrere anche la strada indicata dal Commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, che, grazie all’arrivo dei vaccini, sta portando avanti una campagna vaccinale molto intensa, che proprio in questi giorni ha raggiunto l’obiettivo delle 500 mila dosi somministrate al giorno.
Questa settimana mi ha riservato anche delle soddisfazioni personali. Assieme al collega Luciano Nobili sono diventata ufficialmente responsabile organizzativa di Italia Viva. Una grande responsabilità che non sento sulle spalle ma nel cuore. Metterò in gioco tutte le mie capacità di organizzazione e tutto il mio impegno.
Augurandoti un Buon Primo Maggio, ti lascio ad alcuni approfondimenti sul Pnnr che puoi scaricare da questi link: il documento integrale, la sintesi e un focus sulla mobilità sostenibile.

Buona lettura,
Sara
attivita_politica

Proposta di legge per ridurre gli affitti commerciali e alberghieri

Per sostenere le reti economico-produttive urbane con misure concrete di contrasto alla desertificazione commerciale delle nostre città, ho presentato una proposta di legge volta a consentire l’accesso al regime della cedolare secca ai proprietari di immobili commerciali e alberghieri che accettano di ridurre il canone di affitto di almeno il 30% nel 2021.
La crisi del commercio tradizionale, e in particolare quello di vicinato, già in atto da tempo, rischia di avere il suo colpo di grazia con la pandemia. La situazione è ancor più grave nell’ambito dei “centri commerciali naturali”, specie nelle nostre città d’arte a forte vocazione turistica, che segnano una crisi senza precedenti.
Qui un approfondimento.

Interrogazione sul Mose

Sto per depositare una nuova interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e i Trasporti sul Mose e sul Consorzio Venezia Nuova. Le imprese del Cvn stanno infatti vivendo una situazione paradossale e vergognosa. Da un lato attendono da mesi i pagamenti dallo Stato e dall’altro il Commissario liquidatore chiede loro di compartecipare alle spese per la sopravvivenza del Consorzio. Vanno chiarite subito le sue intenzioni perché in ballo c'è il futuro di 70 imprese e 1500 lavoratori. Serve una regia non solo tecnica, ma soprattutto politica perché le imprese non possono essere lasciate sole, in balia di richieste totalmente inaccettabili.
Qui il comunicato stampa.
Qui il link alla rassegna stampa.

Interrogazioni su crisi aziendali Stellantis e Ideal Standard

In queste settimane mi sono occupata, presentando due distinte interrogazioni, della situazione dello stabilimento Stellantis, la più grande realtà produttiva della Basilicata, e di quella di Ideal Standard, nel bellunese. Ho sollecitato per entrambe un interessamento diretto e attento del Mise affinché si faccia chiarezza sui Piani industriali di queste due realtà, così distanti, sia per localizzazione sia per produzione, ma che vivono una crisi che lascia nell’incertezza migliaia di famiglie italiane.
novita_aula

Decreto Riaperture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che introduce misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali, su cui Italia Viva si è da sempre spesa. Il testo, nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid 19, individua la road map delle riaperture fino a luglio, salvo un monitoraggio in itinere dell’andamento dei dati dei contagi che consentirà di introdurre anche altri allentamenti, a cominciare dall’orario del coprifuoco.
Qui le slide di sintesi del decreto.
video_gallery

29.04.2021 Tavola rotonda su targa prova di Car Carrozzeria

Immagine

23.04.2021 Interrogazione urgente in Aula su competenze operatori sociosanitari

Immagine

22.04.2021 Intervento in Aula su Def

Immagine1

21.04.2021 Intervento in Aula su estensione bonus babysitter

Immagine1

21.04.2021 Question time Ministero Turismo in Commissione su avvio stagione estiva

Immagine3

16.04.2021 Partecipazione a Prima Serata, Tva Vicenza

Immagine3

12.04.2021 Partecipazione a Mattino 5, Canale5

Immagine1

08.04.2021 Audizione Ministero Sviluppo Economico su piccole imprese

in Commissione

Immagine
rassegna_stampa
WhatsApp Image 2021-04-28 at 10.14.01
WhatsApp Image 2021-04-24 at 09.35.05
WhatsApp Image 2021-04-21 at 09.22.28
WhatsApp Image 2021-04-21 at 09.26.49
WhatsApp Image 2021-04-21 at 09.24.59
Terza corsia o nuovo ponte progetti, prima di chiedere fondi
facebook twitter instagram youtube 
Per qualsiasi altro approfondimento: www.saramoretto.it
powered by Visystem