Richiesta al Presidente della Commissione migranti sui fatti di Cona (Ve)

Al Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta

sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione,

nonché sulle condizioni di trattamento dei migranti

e sulle risorse pubbliche impegnate

On. Federico Gelli

 

Gentile Presidente,

in queste ore il centro di accoglienza di Cona (VE) è nuovamente al centro dell’attenzione dei media per la tragica morte di una ragazza ivoriana di 25 anni. Un episodio che ha scatenato la rabbia di alcuni migranti, che parlando di ritardo nei soccorsi, hanno bloccato per alcune ore diversi operatori che si occupano dei richiedenti protezione internazionale.

Su mia specifica richiesta, l’ex Prefetto di Venezia nonché coordinatore per la Regione Veneto dell’accoglienza dei migranti, Domenico Cuttaia, ha già relazionato alla Commissione mettendo in luce il sistema di accoglienza in Veneto, nei suoi aspetti più critici, come lo è il caso Cona.

Alla luce di ciò che è successo, sono a chiederLe di promuovere un sopralluogo della Commissione all’ex base militare di Cona, utile non solo a raccogliere elementi sul tragico episodio ma anche a verificare le condizioni della sovraffollata struttura.

Certa di un Suo riscontro, Le porgo Cordiali Saluti.

 


On. Sara Moretto

Deputata XVII Legislatura

Membro VI Commissione Finanze
Membro Commissione d’inchiesta sui centri per immigrati

Pubblicato il 3 Gennaio 2017

Condividi

Articoli simili

Iscriviti alla Newsletter

Video

LINK

                                   

                                   

Cerca