Comunicati Stampa, Notizie
Interrogazione ai Ministri della Sanità e delle Infrastrutture sul caso dell’anziana in attesa da otto anni di una risposta sui contributi per il servoscala

Interrogazione ai Ministri della Sanità e delle Infrastrutture sul caso dell’anziana in attesa da otto anni di una risposta sui contributi per il servoscala

COMUNICATO STAMPA

 

Interrogazione dell’on.le Sara Moretto (Pd) ai Ministri della Sanità e delle Infrastrutture sul caso dell’anziana in attesa da otto anni di una risposta sui contributi per il servoscala.

“Inaccettabile tutto questo ritardo da parte dello Stato. Il Governo convochi un tavolo che risolva i cavilli legislativi riguardanti la distribuzione delle competenze con le Regioni per concordare il rifinanziamento di un fondo che contribuisca al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche”.

 

È con un’interrogazione ai Ministri della Sanità e delle Infrastrutture che l’onorevole del Partito Democratico Sara Moretto è intenzionata a chiedere al Governo di fare chiarezza sulla normativa volta a favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

L’onorevole del Pd, ricordando la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo il comma della Finanziaria 2004 che vincolava il finanziamento statale su una disciplina di competenza regionale, ha proposto al Governo l’attivazione di un tavolo con le Regioni, aperto anche ai portatori d’interesse (associazioni delle persone con disabilità e associazioni di categoria) per concordare il rifinanziamento del Fondo. “Un rimpallo di competenze su questo tema – commenta Moretto – non può bloccare la concessione di contributi ad anziani e disabili che investono per adattare le residenze ai loro bisogni. È necessario che il Governo si attivi per evitare da un lato di creare inutili aspettative nei cittadini e dall’altro di far lavorare inutilmente gli enti locali nella raccolta delle richieste di contributo previsto da una legge che da anni non viene più finanziata. E’ altrettanto grave che la Regione Veneto, pur destinataria di una parte delle risorse del fondo nazionale per le politiche sociali, da anni non metta un euro in questo capitolo di bilancio”.

On. le Sara Moretto

Pubblicato il 9 Settembre 2014

Condividi

Articoli simili

Iscriviti alla Newsletter

Video

LINK

Cerca