Comunicati Stampa, Notizie
BUROCRAZIA, ON. MORETTO (PD) A EVENTO CNA: “DA NOI MASSIMO SOSTEGNO A PROPOSTE RAGIONEVOLI. SÌ A CORRETTIVI PER PROPORZIONALITÀ”

BUROCRAZIA, ON. MORETTO (PD) A EVENTO CNA: “DA NOI MASSIMO SOSTEGNO A PROPOSTE RAGIONEVOLI. SÌ A CORRETTIVI PER PROPORZIONALITÀ”

“Spesso la burocrazia diventa un peso soprattutto per le microimprese, che non riescono a far fonte a tutti gli adempimenti. Ecco perché è ragionevole riflettere sull’introduzione di correttivi che tengano conto della dimensione delle aziende”. Così l’on. Sara Moretto, capogruppo Pd in Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera, intervenuta oggi all’evento “Comune che vai, burocrazia che trovi”, organizzato da Cna.

“Credo che le proposte presentate oggi da Cna siano tutte di buon senso e che meritino il sostegno del Partito Democratico” ha sottolineato, invitando il Governo a non limitarsi alle promesse in materia di sburocratizzazione, ma di passare ai fatti: “Se si parla di digitalizzazione bisogna prevedere delle risorse da investire. Ecco perché in questa legge di bilancio mi aspetto impegni seri e concreti. Sono consapevole che siamo all’inizio di un percorso, ma è anche vero che non si parte da zero: c’è la riforma Madia, c’è il tavolo ministeriale per redigere un regolamento edilizio unico nazionale, riprendiamoli e partiamo da lì”.

Da parte del Pd, precisa l’on. Moretto, massima collaborazione perché  il tema dello snellimento della burocrazia va affrontato in maniera trasversale. “Di fronte a questi temi serve un lavoro comune tra tutte le forze politiche. Il Governo avrà il massimo sostegno a tutte le proposte ragionevoli che vorrà portare avanti. Anche se i messaggi arrivati finora alle imprese non sono incoraggianti. Io mi auguro che si cambi linea e che ci sia un supporto vero a chi chiede solo regole più semplici per poter essere competitivo”.

La strada per la sburocratizzazione, secondo l’on. Moretto, deve seguire due linee: semplificare la produzione normativa, specialmente per quanto riguarda i decreti attuativi che spesso aggiungono ulteriori adempimenti  a quelli già previsti dalla legge, e interessare non solo il legislatore nazionale ma, trasversalmente, arrivare fino agli uffici dei singoli comuni.

Condividi

Articoli simili

Iscriviti alla Newsletter

Video

LINK

                                   

                                   

Cerca