Carissimo/a reader,

le divisioni sul tema della prescrizione vengono lette da molti come una precisa strategia di Italia Viva per far cadere il Governo e andare a nuove elezioni. Nulla di più falso. In tutte le sedi abbiamo chiesto un rinvio delle modifiche delle norme relative alla prescrizione, che andrebbero inquadrate in un contesto più generale di riforma della giustizia penale. Non perché non riteniamo il tema meritevole di attenzione e di un intervento legislativo, ma perché la proposta presentata da Pd e Cinque Stelle lede i diritti dei cittadini, lasciando campo libero alle inefficienze dello Stato.

La caduta del Governo non è e non sarà un nostro obiettivo, anche perché se oggi venissero a mancare i numeri alla maggioranza non ci sarebbero le condizioni tecniche per indire nuove elezioni. Perché allora continuano a dipingerci come arroganti? Forse per sostituirci in maggioranza? Noi stiamo difendendo dei principi di garanzia, che sono condivisi anche dagli addetti ai lavori, avvocati e magistrati. Sul punto non siamo disposti ad arretrate. E fa specie lo abbia fatto proprio il Partito Democratico, che si è appiattito sulle posizioni giustizialiste del Movimento Cinque Stelle.

Italia Viva è una forza riformista, che vuole impegnarsi in battaglie concrete e più urgenti per la crescita del Paese. Proprio giovedì 20 febbraio sarà presentato, con una conferenza stampa in Parlamento, il “Piano Shock” finalizzato a sbloccare investimenti su strade, porti e aeroporti, ferrovie e scuole. Sottoporremo all’attenzione del Governo anche una proposta di riforma per semplificare e abbassare l’Irpef nel 2021. Lo diciamo da mesi, il nostro Paese ha bisogno di riforme e di investimenti. Non sarà facile perché lo scenario internazionale, a causa del diffondersi del Coronavirus, sta già mettendo in difficoltà le nostre imprese. Nei prossimi giorni sul tavolo del Governo metteremo anche questo tema. Nessun allarmismo ma una giusta e sana preoccupazione che consente di trovare delle soluzioni utili ed efficaci a tutela non solo della nostra salute, ma anche della nostra economia.
    

 

Buona lettura

Sara

---

LA MIA ATTIVITÀ

Whirpool e motori ibridi: le mie interrogazioni

In queste settimane ho sollecitato il Governo a dare delle risposte su alcune questioni ancora aperte e che riguardano in particolare lo sviluppo e le attività produttive.

Tra queste iniziative, c’è l’interrogazione sulla mobilità acquea e sugli incentivi per l’introduzione di imbarcazioni ad alimentazione alternativa. Tema che riguarda da vicino la laguna di Venezia.

Altro tema di cui mi sono occupata è la situazione della sede Whirlpool di Napoli, che l’azienda vorrebbe chiudere dal prossimo 31 ottobre. Qui la scheda della mia interrogazione.

---

Disturbi alimentari

La cronaca di questi giorni ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il tema dei disturbi alimentari. La morte di Lorenzo, un ventenne di Torino, e la denuncia dei suoi genitori sulla carenza di strutture idonee a prendersi cura di lui ci pongono difronte all’esigenza di affrontare il problema per migliorare la rete di assistenza e riabilitazione.

Sarà mia cura ripresentare la Proposta di legge finalizzata a dare una risposta di cure uniforme su tutto il territorio nazionale, introducendo nel servizio sanitario nazionale anche il trattamento sanitario obbligatorio per la nutrizione. I Tso andrebbero fatti obbligatoriamente in reparti ad hoc selezionati dalla Regione e con équipe multidisciplinari. Spesso i reparti psichiatrici non sono proprio idonei a ospitare questi pazienti e mancano le strutture riabilitative con la conseguenza che le persone vengono lasciate morire a casa perché non si sa dove curarle.

---

VIDEOGALLERY

 

05.02.2020 - On. Sara Moretto question time su crisi d'impresa

Nell'introduzione di strumenti di prevenzione delle crisi d’impresa è fondamentale anche tenere conto delle dimensioni dell'azienda. Ciò per non creare ulteriori difficoltà ai piccoli imprenditori. Qui il mio contributo al Question Time in Aula.

 

04.02.2020 - On. Sara Moretto su aree demaniali di Chioggia

Qui il mio intervento, a nome del gruppo di Italia Viva, a favore della proposta di legge che dà il via libera definitivo al trasferimento e successiva cessione a privati di aree demaniali nel Comune di Chioggia. Il vuoto legislativo, che da anni caratterizzava questa vicenda e che angosciava 200 famiglie, è stato finalmente colmato.

 

15.01.2020 - On. Sara Moretto question time su protocollo fanghi

Nel corso del Question Time alla Camera ho interrogato il Ministero dell’Ambiente sul futuro del Porto di Venezia, che non può perdere la propria indiscussa competitività per il mancato aggiornamento del Protocollo Fanghi.

13.02.2020 - Intervista on. Sara Moretto a Hotel nazionale - San Marino RTV

01.02.2020 - Intervento in Assemblea 001

 

13.01.2020 - On. Sara Moretto ospite a Ring

---

FOTOGALLERY

15.02.2020 - Visita a Plastotecnica Spa e cena con Ettore Rosato

07.02.2020 - Incontro su Legge speciale Venezia con Italia Viva Riviera del Brenta

06.02.2020 - Incontro cooperative del settore agroalimentare di Legacoop Veneto e Legacoop FVG

01-02.02.2020 - Assemblea nazionale 001 Italia Viva

24.01.2020 - Incontro con Ettore Rosato a Portogruaro

---

RASSEGNA STAMPA

powered by Visystem