Carissimo/a reader,

la politica per me è sempre stata impegno e passione, mai una carriera o un posto di lavoro.
Oggi, dopo ore particolarmente difficili dal punto di vista personale prima ancora che politico, ho deciso di compiere una scelta che accendesse realmente il mio entusiasmo, la mia voglia di mettermi in gioco e di raddoppiare gli sforzi. Per questo ho scelto di accettare l’invito di Matteo Renzi e di molti altri e di aderire a un nuovo progetto politico, capace di contrastare l’idea di un’Italia chiusa, intollerante e xenofoba della destra guidata da Salvini.

Un progetto senza rete e senza garanzie personali, certamente “scomodo” e faticoso, ma capace di tracciare una rotta, quella del cambiamento del nostro Paese e dei nostri territori, che sta alla base, da sempre, del mio impegno politico.

So che alcuni non capiranno questa mia scelta. Altri la criticheranno apertamente. In tutti questi anni ho sempre cercato di portare un pezzo di me nel mio impegno politico. E oggi penso che il luogo nel quale potrò farlo al meglio, con rinnovato entusiasmo e con piena libertà, sia questo nuovo progetto che parte dai gruppi parlamentari ma che, a breve, si articolerà sul territorio.

Il Partito Democratico sarà sempre un punto di riferimento: le tante donne e gli uomini con i quali ho lavorato in tutti questi anni resteranno i miei interlocutori. La passione comune, il rispetto, l’amicizia non verranno mai meno come non verrà a mancare il sostegno al nostro governo.

Mi assumo sin da subito l’impegno a incontrare nei prossimi giorni e nelle prossime settimane le persone che ne avranno voglia. La mia è una scelta personale fatta per passione e impegno. E saranno passione e impegno quelli che, con ancora più determinazione e entusiasmo, continuerò a mettere a servizio del territorio.

 

Sara

powered by Visystem